Piccola variante

Chi sono poi io? per aver dichiarato in un frammento poetico, con una certa ingenua alterigia, che “l’uomo (è) distrutto”! In effetti si potrebbe scrivere un saggio su tale problematica, che sfocia per altro nella filosofia di sintesi ossia nella post-psicanalisi. Cmq per la verità ormai mi sento abbastanza distrutto ‘io’ stesso… Perciò, per farla breve in una sorta di pressoché notturno autodafé, mi sono sentito in obbligo di correggere quel verso finale in questione:

Trovare un’erba primigenia

oltre le stagioni dell’uomo

(specie attualmente).

 

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Infine

credo che

sacri volti

porranno fine

all’umana sventura.

 

Citazione | Pubblicato il di | Lascia un commento

ricordo s-enza rabbj-a

i navi(=andavo) in moto cum al travaglia(nome d’arte di carlo traglia) visìn anzi ‘pena suta (sotto)al monte rosa a beva vin e mangià furmagitt ad crava(=capra), alùra sì ch’al mund l’era verament verd: al si truàva(lo si trovava) senza gnanca (=neanche) scircàrl, almen for nui l’era propri una wonderful life, ‘na vacansa insùma da eterno sess-antott…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

diluvio

sono una cavalletta speciale

ho il diluvio nel cuore.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Povertà nel mondo

l’anima scondita

da ciechi cuochi

alla mensa di tutti

i poveracci questuanti…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

senza-Titolo

Una lei&lui voleva sapere da dove provenivo… Così risposi loro con un linguaggio un po’ arabo o meglio arabescàto: “Provengo da una specie d’ulterior  ‘Blade runner’ e sto semplicemente in attesa dei giorni del final-Giudizio – bevendo birra bionda nella nebulotica giostra quasi invisibile che gratta il ciel d’una domenica mattina nella città-fantasma-gorica et goticale…”

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

optional (variante)

Da molto tempo la mia vita è diventata un optional:

tuttavia mi tocca dover quasi sempre assecondare

il disegno (un destino – per la verità non totalmente avverso)

d’un tale che può senz’altro essere come apparire

uno dei miei molteplici ‘io’…

Così sopravvivo mio malgrado – sentendomi spesso raggirato…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento